W. A. MOZART: PIANO CONCERTOS K. 414 AND K. 271 LIVE AT TEATRO CARLO FELICE, GENOVA: il primo album di ANDREA BACCHETTI con Concerto Classics

Disponibile su:

Wolfgang Amadeus Mozart è un chiaro esempio di come sia possibile sfoderare una strabiliante creatività compositiva in tutti i generi musicali, dal repertorio sacro a quello profano, fino a quello strumentale cameristico e sinfonico.

Nella vastissima produzione del maestro salisburghese, la tastiera rimane un elemento quasi costante.

Il Concerto k. 271, detto “Jeunehomme”, apre nuove prospettive nel genere del concerto per pianoforte ed orchestra, introducendo sorprendenti novità stilistiche ed espressive, e spianando la strada alla successiva produzione mozartiana.

Il Concerto K. 414, invece, viene considerato come il primo dei concerti per pianoforte scritti da Mozart a Vienna. Dopo un primo movimento luminoso e variegatissimo, segue l’Andante, chiaro omaggio allo stile del caro amico Johann Christian Bach. Gioia e spensieratezza chiudono questo concerto con l’allegretto finale, specchio dei brillanti anni viennesi di Mozart.

L’interpretazione di queste due pietre miliari nella produzione mozartiana viene affidata ad Andrea Bacchetti, acclamato pianista genovese, e a Fabio Luisi, uno dei direttori italiani più apprezzati al mondo, alla testa dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova.

TRACKLIST     (Tempo Totale: 59:34)

Piano Concerto No.12 in A major, K.414-385p

  1. Allegro (9:59)
  2. Andante (9:20)
  3. Rondeau/Allegretto (6:44)

Piano Concerto No. 9 in E-flat Major, K. 271

  1. Allegro (10:57)
  2. Andantino (11:40)
  3. Rondeau/Presto (10:54)

Interpreti: Andrea Bacchetti e Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Fabio Luisi Direttore

Registrato Presso:  Teatro Carlo Felice, Genova (Live Recording), 2015

Produttore Esecutivo: Mario Marcarini, Eugenio Stella, Alessandro Cacco, Giovanni Bozzo per World Music

Recording, Editing Mixing, e Mastering: Teatro Carlo Felice, Gianluca Lazzarin

Immagine di copertina: Gianluca Corona, Magnolie Milanesi I, 2017, olio su tela cm 65×75, collezione privata, Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *