Un nuovo CD dedicato a Nicola Vaccaj

È uscito anche il nuovo CD CONCERTO dedicato a Nicola Vaccaj(Tolentino, 1790 – Pesaro, 1848). Musicista oggi per lo più assente tanto dai concerti, quanto dalla discografia (ma che conobbe, au contraire, una grande fortuna nella sua epoca), conserva invece la sua fama presso gli studenti e i didatti di canto per via di un suo celebre Metodo che viene tuttora utilizzato. Come scrisse infatti qualche una decina di anni fa Mauro Uberti sulla Nuova Rivista Musicale Italiana (RAI, Roma, Numero 1 gennaio-marzo 2004, pp. 43-67): “E’ difficile trovare cantante, italiano o straniero, che, poco o molto, non abbia studiato il Metodo pratico di Canto Italiano per Camera in 15 Lezioni di Nicola Vaccaj; dire perché questo sia il metodo di canto più diffuso nel mondo lo è altrettanto.” A dieci anni da quest’articolo, si assiste a una riscoperta dell’autore marchigiano, di cui si sono fatti promotori, fra i molti, Marco Sollini, pianista e anima del Festival Armonie della Sera; il musicologo Paolo Santarelli, cui si deve la riscoperta di molti inediti, impegnato da molti anni nello studio degli autori marchigiani; e l’editore Armelin di Padova, che ha di recente pubblicato il suo Metodo pratico di canto italiano per camera (Londra, 1834). A questa vera e propria ‘Vaccaj-Renaissance’, Concerto ha dato il suo contributo pubblicando sia il CD con le Arie da Camera (1 CD Concerto 2084),che la Partitura con 16 Arie da Camera per canto e piano. Voce, anima e protagonista di questo CD, come dei concerti a lateredelle varie iniziative, la mezzosoprano Monica Carletti, che ha presentato, insieme a Sollini, il CD a Radio3, nella trasmissione milanese: ‘Piazza Verdi’, cui si riferiscono queste immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *