Paulo Bellinati

Nato a San Paolo nel 1950, Paulo Bellinati è uno dei più affermati chitarristi contemporanei del Brasile. Ha studiato chitarra classica con Isaias Savio e si è diplomato al Conservatorio Dramático e Musicale di San Paolo. Dal 1975 al 1980 Bellinati ha vissuto in Svizzera, continuando i suoi studi musicali al Conservatorio di Ginevra e l’insegnamento al Conservatorio di Losanna. Si è anche esibito con il suo gruppo in molti festival europei di jazz tra cui il Montreux Jazz Festival, il Jazz di Ozono a Neuchâtel, e il Festival du Bois de la Bâtie a Ginevra.

L’attiva carriera internazionale di Bellinati lo ha portato in Europa, Asia e nelle Americhe. Oltre ai concerti solistici e master class in numerosi festival internazionali di chitarra, ha fatto un tour con il bassista americano Steve Swallow, la cantante brasiliana Mônica Salmaso, il flautista brasiliano Antonio Carrasqueira, e alcuni tra i musicisti migliori in Europa tra cui Renaud Garcia-Fons, Jean-Louis Matinier, Lucilla Galeazzi, e Antonio Placer. Ha registrato e suonato con questi e altri importanti artisti, tra cui anche Carla Bley, Gal Costa, Leila Pinheiro, João Bosco, Cesar Camargo Mariano, Edu Lobo, Chico Buarque e il gruppo Pau Brasil. Nel 1994, ha vinto il prestigioso Premio Sharp, l’equivalente di un Grammy del Brasile, per aver arrangiare le selezioni su CD di Gal Costa “O Sorriso do Gato de Alice”.

Oltre ad essere un interprete e arrangiatore, Bellinati è anche un rispettato studioso musicale. Ha riscoperto, trascritto e registrato la musica del grande chitarrista-compositore brasiliano Annibal Augusto Sardinha (Garoto). La sua registrazione “The Guitar Works di Garoto”, e l’edizione in due volumi delle opere di Garoto hanno ricevuto il plauso della critica internazionale e il riconoscimento per il significato storico. Il CD ha ricevuto una valutazione di 5 stelle da CD Review.

Come compositore e polistrumentista, Bellinati ha scritto soli per chitarra, arrangiamenti di chitarra e voce, duo chitarre, trii e quartetti. Molte di queste opere sono state registrate sul suo album “Guitares du Brésil”, “Serenata”, e “Lira Brasileira”. “Afro-Sambas” con vocalist Mônica Salmaso presenta arrangiamenti di Paulo delle afro-samba di compositori quali Baden Powell e Vinícius de Moraes, ed è stato finalista nel 1997 del Prêmio Sharp.

Paulo Bellinati attinge dalla ricca tradizione del Brasile, e la maggior parte delle sue composizioni sono scritte su stili musicali brasiliani come Lundu, Modinha, Schottisch, Choro, Seresta, Maxixe, Jongo, Samba, Baião, Maracatu, Frevo e Xaxado. Ha sviluppato un approccio contemporaneo al folklore brasiliano, migliorando le forme tradizionali con compozioni tecniche moderne e armonie. Le sue opere sono state registrate e interpretate da molti chitarristi importanti, tra cui John Williams, Los Angeles Guitar Quartet, Costas Cotsiolis, Quaternaglia, Badi Assad, i Fratelli Assad, Cristina Azuma, Shinichi Fukuda, e Carlos Barbosa Lima. Nel 1988, Paulo Bellinati ha vinto il primo premio per il brano Jongo per chitarra solo, all’ottavo Carrefour Mondial de la Guitare in Martinica. Nel 1996, John Williams ha registrato Jongo (versione due chitarre) per il suo album “The Mantis e la Luna”.

Nel 1998 e 2000, il Los Angeles Guitar Quartet ha registrato due pezzi di Bellinati: A Furiosa e Baião de Gude negli album L.A.G.Q e Air & Ground. Nel 1998 Paulo Bellinati ha registrato il suo primo video negli Stati Uniti, il video della Chitarra Virtuoso brasiliana, eseguendo e commentando le sue composizioni. Il video è stato prodotto e distribuito in tutto il mondo da Mel Bay Publications.

Nel suo progetto più recente, in un altro video/DVD pubblicato da Mel Bay nel 2002, Paulo Bellinati interpreta Antonio Carlos Jobim; il video include arrangiamenti di Bellinati di alcuni dei capolavori del grande compositore brasiliano Antonio Carlos Jobim.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *