Paola Ghigo

Si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di musica “F.Morlacchi” di Perugia sotto la guida di Ornella Grossi, in clavicembalo al Conservatorio di musica di S.Cecilia di Roma con Paola Bernardi, in canto al Conservatorio di musica “L. Refice” di Frosinone.
Ha studiato composizione con Teresa Procaccini e Luca Salvadori e direzione d'orchestra con Nicola H. Samale.
Come pianista e clavicembalista si è perfezionata con Lya de Barberiis,vincendo la borsa di studio dell'A.M.O.R, Paola Bernardi, Antonio Ballista, E. Bagnoli, J. Straube, A. Coen, D. Chelmcka e svolge attività concertistica come solista, duo pianistico e in formazioni strumentali in vari festivals nazionali ed internazionali (Festival di Civitacastellana, LIM87 Bilbao, Festival do XX Siglo Madrid, Musica Verticale, Todi Festival etc.
Come cantante si dedica alla musica da camera, liederistica ed oratoriale e contemporanea nonché alla musica antica e barocca.
Si perfeziona con M. Hayward, D. Dorow, L. Poli, G. Di Rocco, L. Kozma, R. Meister, M. Baker e attualmente con S. Magnifico svolgendo un'intensa attività concertistica come solista e in duo con chitarra, cembalo, pianoforte e orchestra in Italia e tournèes all'estero (Villa Medici-Accademia di Francia, LIM 87 Bilbao, Festival do XX Siglo Madrid, Musica Verticale, Nuova Musica Italiana, Cantiere Internazionale di Montepulciano, Ass. Clavicembalistica bolognese, Nuova Consonanza, Rivista delle Nazioni,Turchia, Marocco, Olanda, Inghilterra, Malta Muzika Fest, Cantiere Musica 2004, Festival delle Ville Tuscolane, etc), e ha al suo attivo numerose prime esecuzioni.

 
Partecipa nel ruolo di Giorgia (cantante e pianista) alle opere di M. Betta e R. Mortelliti “Il Fantasma nella cabina”, “Il mistero del finto cantante”, “Che fine ha fatto la piccola Irene?” sotto la direzione A. Sisillo, F. Carminati e F. Longo in teatri ed enti lirici quali Teatro dell'Opera di Roma, Teatro del Giglio di Lucca, Teatro” G. Donizetti” di Bergamo, Teatro Comunale di Modena, Accademia Chigiana di Siena,Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina al fianco di V. La Scola, L. Serra, K. Ricciarelli, L. Canonici, D. Mazzola Gavazzeni con riconoscimenti di critica e di pubblico.
Debutta come maestro al cembalo e direttore d'orchestra nell'ambito della musica barocca con “Dido and Aeneas” H. Purcell e opere di C. Monteverdi quali “Il Combattimento di Tancredi e Clorinda ” e “Il Ballo delle ingrate” in forma scenica con la regia di R. Mortelliti fondando il gruppo vocale e strumentale “Gli affetti musicali di Roma” e i “Nuovi Affetti Musicali” con i quali affronta repertorio dal '500 ai giorni nostri svolgendo attività concertistica in festivals nazionali.
Ha inciso per l'Edipan e la Emi.Ha registrato per la Rai-Radio3, la RAI-Radio Televisione, la Radio Nazionale Spagnola, la Radio Vaticana. Vince il premio Cidim 86.
Si dedica all'attività teatrale e cinematografica come compositrice ed esecutrice e lavora con S. Marchini, M. Mattolini, A. Corsini, R. Mortelliti. Compone orchestra e dirige la colonna sonora del film “La strategia della Maschera” di R. Mortelliti per la EMI Cecchi-Gori, i cortometraggi “Un'altra lei” di R. Mortelliti e “La gente” di A. Tiberi per il progetto Intolerance-L'Unità, i documentari “Le grotte di Pastena” e “Collepardo”.
E' invitata a tenere corsi sulla musica vocale da camera (Siracusa, Fiumara d'Arte, Cortona etc) ed è docente di lettura della partitura e di musica antica presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *