Marco Pereira

Marco Pereira è nato a San Paolo e ha frequentato lezioni di chitarra classica con il maestro uruguaiano Isaias Savio e lezioni di teoria musicale al Conservatorio di Musica e Teatro di São Paulo.

Ha abitato in Francia per cinque anni e ha fatto un master in chitarra classica all’Université Musicale Internationale di Parigi e un master in Musicologia presso l’Università di Paris-Sorbonne, conclusosi con la sua tesi di Heitor Villa-Lobos e il suo lavoro di chitarra (Editora Musimed – Brasília – Brasil).

A Parigi, è stato influenzato dalla musica jazz e latino-americana che caratterizza il suo lavoro compositivo, insieme agli stili brasiliani. Si è esibito con grande successo al 9ème Festival de Jazz de Paris che gli ha permesso di suonare in Germania, Francia, Svizzera, Danimarca, Italia, Austria, Canada e Stati Uniti. In Spagna ha vinto due premi in importanti concorsi internazionali di chitarra: Concurso Andrés Segovia (Palma de Mallorca) e Concurso Francisco Tárrega (Valencia). Al suo ritorno in Brasile, Marco si stabilì a Brasilia dopo esser stato invitato da UnB (Università di Brasilia) a tenere i corsi di chitarra classica e armonia funzionale. Ha registrato i suoi primi due album per la Som da Gente (Violão Popular Brasileiro Contemporaneo – 1985 – e Circulo das Cordas – 1987). Dopo queste due pubblicazioni ha suonato al Town Hall di New York, nel 1988. Nel 1989 si trasferisce a Rio de Janeiro e ha partecipato al Free Jazz Festival in quattro casi: in una performance memorabile col Trio D’Alma nel 1989; con il proprio lavoro nel 1991; con Wagner Tiso nel 1992, e con Edu Lobo nel 1996. Ha registrato con molti artisti illustri nel campo di musicale brasiliano, come Gal Costa, Tom Jobim, Edu Lobo, Gilberto Gil, Wagner Tiso, Daniela Mercury, Zizi Possi, Zélia Duncan, Cassia Eller, Rildo Hora, Paulinho da Viola, Milton Nascimento, Leila Pinheiro, Fátima Guedes, Nelson Goncalves e Roberto Carlos.

Marco Pereira ha ricevuto l’importante Premio Sharp in due diverse edizioni: come miglior Arranger (1993) per l’album di Gal Costa e come miglior solista e miglior album dell’anno (1994) per Bons Encontros con il pianista Cristovão Bastos.

Al momento è un professore del dipartimento di Composizione presso l’Università Federale di Rio de Janeiro (UFRJ). Le sue composizioni sono state pubblicate dalla casa editrice Éditions Lemoine – Paris, France – e GSP (Guitar Solo Publications) – San Francisco, CA – USA, Editora Musimed (Brasília – Brasile) e Editora Garbolights (Rio de Janeiro, Brasile) e sono stati suonati e registrati da importanti chitarristi di tutto il mondo.

Nel 1995, Marco ha pubblicato tre album: Dança dos Quatro Ventos per l’etichetta belga GHA; Elegia per Channel Classics dei Paesi Bassi; e Brasil Musical per l’etichetta brasiliana Tom Brasil. Nel 1999, Marco ha pubblicato il suo solo album Valsas Brasileiras con un repertorio raffinato dei moderni valzer popolari brasiliani. Nel 2001 ha pubblicato l’album Luz das Cordas, registrato con il mandolinista Hamilton de Holanda. Nel 2004 ha registrato due album diversi: Original – SPG (Guitar Solo Publications – San Francisco, CA – www.gspguitar.com) con le sue composizioni per chitarra sola, e O samba da minha terra – Indipendente – con nuovi arrangiamenti e composizioni per chitarra, basso, batteria e percussioni. Nel 2006 ha pubblicato un album con armonica: Afinidade; nel 2007 è uscito il suo album con orchestra: Cameristico; ancora nel 2007 è uscito il suo libro + CD Ritmos Brasileiros (Braziian Rhythms). Ha anche pubblicato due CD in Europa: Stella del Matino (EGEA – Perugia – Italia) e Essenza (Kind of Blue – Lugano – Svizzera).

Nel 2010 ha pubblicato un nuovo album di chitarra solista insieme ad un libro che contiene tutti gli arrangiamenti e composizioni trascritti in notazione musicale. Ha anche pubblicato un metodo per la chitarra a 7 corde (‘Sete Cordas – Tecnica e estilo’). Nel 2011 ha pubblicato il suo “Cadernos de Harmonia” (un metodo armonie per chitarra in 3 volumi) e un CD con la sua opera per chitarra e orchestra.

La sua composizione “Lendas Amazonicas”, per due chitarre e orchestra, ha debuttato nel novembre del 2012 a San Paolo, in Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *