Luigi Azzolini

Luigi Azzolini inizia la propria carriera artistica come strumentista, diplomandosi brillantemente in violino e in viola  presso il Conservatorio di Padova, intraprendendo successivamente studi di analisi, composizione e di direzione di coro e d’orchestra, in particolare nell’ambito del repertorio vocale e corale – strumentale, ottenendo la laurea in Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio di Trento.
Da più di venticinque anni, all’attività strumentale, affianca la direzione di coro ed orchestra:  dal 1985 è direttore Coro Polifonico Castelbarco, compagine corale fra le più conosciute ed attive, tanto da essere chiamata dal M° Gustav Kuhn come complesso costitutivo del Coro Haydn  per produzioni sinfonico corali dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento.  Dal 2000 è direttore del Coro del Teatro Sociale di Trento, e nel 2003 fonda l’Ensemble Vocale Continuum,  compagine professionale,  per la ricerca, lo studio e l’esecuzione del repertorio  da camera antico nonché  moderno e contemporaneo.
Ha collaborato con numerose formazioni orchestrali tra cui: Orchestra Haydn di  Bolzano e Trento, I Virtuosi Italiani, Orchestra Accademia I Filarmonici, Orchestra Filarmonia Veneta, Orchestra Carlo Coccia di Novara, Orchestra Sinfonica Savaria di Szombathely, lavorando a fianco di direttori di fama internazionale.
L’attività concertistica, molto intensa sia in qualità di strumentista che di direttore, lo vede impegnato in festival e stagioni concertistiche in Italia, Germania, Austria, Belgio, Francia, Inghilterra, Svizzera, Russia e Giappone.
Si dedica in modo particolare  alla ricerca e valorizzazione di opere nuove da proporre in prima esecuzione assoluta: legate alla sua direzione si ricordano le esecuzione del Salmo Secondo di Francesco Valdambrini, gli Oratori La Santa Croce e Akathistos di Camillo Moser, La Passion, L’ombra della luce vivente, e  Supertes erit di  Armando Franceschini, il Magnificat e il Piccolo Requiem di Renato Dionisi, Dies natalis di Nicola Straffelini, I Canti Rocciosi di G. Sollima.
Ha curato inoltre la preparazione  e l’esecuzione di musiche di Giorgio Battistelli, Roger Davidson, Orlando Dipiazza, Carlo Galante, Cosimo Colazzo, Felix Resch, Giovanni Carli Ballola, Louis Bacalov, Ottone Tonetti, Emilio Galante, Riccardo Giavina, Valter Sivilotti, Angelo Mazza, Marco Uvietta.
Ha inciso ed incide per case discografiche quali Naxos, Tactus, Arst, Harmonia Mundi, Velut Luna, Bongiovanni e da ultimo per la Concerto. Ha inoltre registrato per la RAI e la ORF.
È docente  al Conservatorio di Musica “C. Monteverdi” di Bolzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *