Luca Franco Ferrari

Luca Franco Ferrari. Diplomato presso il Conservatorio ” N. Paganini ” di Genova, frequenta parallelamente, presso lo stesso istituto, i corsi di Musica Rinascimentale e di Prassi esecutiva del Barocco.
Dedicatosi in seguito al Canto Antico, alla Viola da gamba e alla Direzione Corale e Orchestrale, si perfeziona presso la Scuola di Musica di Fiesole, il Dipartimento di Musica Antica dell’Accademia Musicale di Firenze e il Centro Studi Piemontese di Musica Antica.
Nel 1995 fonda l’ensemble Il Concento Ecclesiastico, formazione ad organico variabile, alla guida del quale propone il recupero, l’esecuzione filologica e l’incisione discografica di opere inedite e non del periodo barocco.
In qualità di cantante, strumentista e direttore ha tenuto numerosi concerti per i più importanti Enti e Festival Musicali in Italia, Francia, Danimarca e Svizzera, lavorando inoltre con direttori quali Christopher Hogwood, Robert King, Jeffrey Tate, Helmut Rilling, etc.
Dal 2002 e per quattro anni, fino alla loro chiusura, è stato docente di Viola da Gamba e di Assieme Vocale presso i corsi estivi dell’Istituto di Musica Antica “Stanislao Cordero” di Pamparato. È titolare del Master in Oratorio Barocco Italiano presso l’Accademia di San Rocco in Alessandria.
All’attività concertistica e didattica affianca quella musicologica, pubblicando articoli in riviste specializzate.
Ha al suo attivo numerose incisioni radiofoniche, DVD e discografiche per le etichette SMC, DYNAMIC, RUGGINENTI, TACTUS, PHILARMONIA, STRADIVARIUS, BONGIOVANNI, CONCERTO CLASSICS etc.
Nel giugno 2004, per la Stagione d’Opera e Balletto del Teatro Carlo Felice di Genova, ha diretto l’opera Il ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi.
Da ricordare ancora le esecuzioni del Miserere di Giuseppe Tartini, presentato in prima assoluta in epoca moderna nel luglio 2005 al Festival dei Due Mondi di Spoleto, dell’oratorio Isacco di Angelo Tarchi rappresentato al teatro Bibiena di Mantova e del Vespro Solenne per la Pentecoste di Lodovico Grossi da Viadana, eseguiti nel maggio 2008 al Festival Claudio Monteverdi di Cremona.
Sue registrazioni sono state trasmesse da emittenti televisive e radiofoniche internazionali (Rai Radio 3, RadioStephansDom-Vienna, BBC, etc.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *