Le sinfonie di Mozart che forse non sono di Mozart: quella firma per oscurare l’italiano Luchesi

Andrea Luchesi, a cui abbiamo dedicato 4 CD, è oggetto di una ricerca di Luca Bianchini e Anna Trombetta sulle usanze del XVIII secolo in termini di scrittura, acquisto e attribuzione musicale.

andrea-luchesi-mozart

“La musica poteva essere acquistata da ricchi, arbitrariamente sottratta al vero autore, attribuita ai direttori a servizio dei nobili di turno. Chi acquistava la musica ne deteneva i diritti, compreso quello d’attribuirla ad altrivincolando al silenzio il vero autore, solennizzando l’accordo col notaio.

A far supporre che le musiche in questione potessero essere, in mezzo ad altri, anche dell’italiano (veneto) Andrea Luchesi è, oltre a diversi altri indizi, una firma autografa di Mozart sotto la quale emerge quella autografa di Luchesi.”

Leggi l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *