Gisella Curtolo

Da sempre interessata a tutti gli aspetti del violinismo, Gisella Curtolo ha suonato negli ambiti più diversi, teatri d’opera, orchestre sinfoniche, orchestre da camera, gruppi da camera barocchi e contemporanei esibendosi nei teatri di tutto il mondo, dalla Carnagie Hall di New York al Musikverein di Wien impegnata in tourneè in Europa, U. S. A., Sud America e Giappone. Dal 2006 è prima parte all’Orchestra Mozart di Claudio Abbado e collabora con la Luzern Festival Orchestra.
È stata spalla dell’Orchestra del teatro “La Fenice” di Venezia, del teatro “Lirico” di Cagliari, dell’Orchestra d’Archi Italiana, dell’Orchestra da camera di Padova e del Veneto, dell’Orquesta Sinfonica de Navarra, dell’Orquesta Barroca de l’Universidad de Salamanca, solista dei secondi violini dell’orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma e membro della Venice Baroque Orchestra.
È il primo violino del quintetto con pianoforte “Five Lines”che ha recentemente fondato e col quale ha già inciso un CD per la rivista Amadeus  e tenuto diversi concerti in Italia e all’estero.
Ha suonato musica da camera con Wolfram e Raphael Christ, Walter Vestidello, Danusha Waskiewicz, Frank Braley, Davide Cabassi, Trio Kandinsky, Michael Flaksman, Yuri Gandelsman, Riccardo Minasi, Andrea Marcon, l’Ensemble Barocco del Teatro La Fenice e l’Ensemble “Art’è” in veste di violinista e  violista.
Come solista ha suonato con la Venice Baroque Orchestra, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra da camera di Padova e del Veneto, l’Orchestra Filarmonia Veneta, la Orquesta del Festival Florilegio di Salamanca in Italia, Germania e Spagna. Ha partecipato all’incisione di vari cd per la Deutsche Grammophon, con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado e con la Venice Baroque Orchestra diretta da Andrea Marcon con strumenti antichi e moderni.
Si è diplomata al Conservatorio “B. Marcello” di Venezia e perfezionata in violino con Giuliano Carmignola, Salvatore Accardo e Franco Gulli in Italia e negli U. S. A., in quartetto e  musica da camera con Piero Farulli e Franco Rossi. È stata premiata nel 2002 al Bach International Violin Competition di Lipsia. Nel ’95 ha ricevuto un premio speciale al concorso “Lipizer” di Gorizia e nel ’93 il secondo premio al concorso “Città di Vittorio Veneto”.
È stata chiamata a tenere corsi di violino e musica da camera all’Accademia “G. Mahler” di Bolzano, all’Accademia “Neue Musik” di Bolzano, alla JONC (Joven Orquesta National de Catalunya) .
È docente di violino presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano e presso il Conservatorio Superior del Liceu de Barcelona.
Suona un violino David Tecchler del 1727.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *