Giovanni Paolo Cima

Rampollo di un’antica famiglia Milanese, Giovanni Paolo Cima (1570? – 1622) fu un compositore contemporaneo di Monteverdi e Frescobaldi. Direttore musicale e organista presso la Chiesa di Santa Maria presso San Celso (tuttora esistente a Milano), nel 1610 pubblicò i ‘Concerti Ecclesiastici’ e, qualche tempo dopo, ‘6 Sonate à due e quattro instrumenti’. Deve la sua fama soprattutto alle sue opere strumentali, in particolare alle sue Sonate in trio: qui, forse per la prima volta, due strumenti acuti suonano insieme al basso continuo. Suo fratello Giovanni Andrea Cima (1580-1627) fu ugualmente una figura di spicco nel panorama musicale milanese: nella sua città natale infatti pubblicò il primo libro dei ‘Concerti à due, tre e quattro voci’ (il secondo libro vide la luce invece tredici anni più tardi a Venezia).

Un commento a “Giovanni Paolo Cima”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *