Daniele Giulio Moles

Napoletano per nascita e per prima formazione presso il Conservatorio San Pietro a Maiella, prosegue la sua preparazione presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, diplomandosi in Violino con Felix Ayo ed in Direzione d'Orchestra con Bruno Aprea. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento in Italia ed all'estero, con F. Ferrara, A. Galliera, A.Francis, Y. Temirkanov, Y. Aronovich, J. Kalmar, K. Kiesler; con D. Renzetti consegue il diploma di perfezionamento in direzione d'orchestra e con M.W. Chung ottiene il diploma di merito presso l'Accademia Musicale Chigiana. Semifinalista ai Concorsi internazionali di Direzione d'Orchestra di Trento “A. Pedrotti”, Roma “F. Ferrara” e di Londra “D. Flick”; finalista della prima e della terza edizione del Concorso Internazionale di Roma per giovani direttori d'orchestra “F. Capuana” dirigendo il Barbiere di Siviglia di Rossini a Roma ed il Don Giovanni di Mozart a Spoleto; vincitore del 1 premio del Concorso Internazionale di Direzione d'Orchestra di Budapest organizzato dal Osterreichisch-Ungarische MeisterKurse für Musik di Vienna. È stato assistente di Michel Plasson, di John Neschling, di Kristof Penderecky e di John Nelson, con il quale ha collaborato al Teatro dell'Opera di Roma in Les Vêspres Siciliennes di G. Verdi – Te deum di Berlioz – Giulio Cesare di Haendel – Lélio di Berlioz, a Francoforte nella Sinfonia New World di Dvorák, ad Amburgo nello Stabat Mater di Dvorák, a Cleveland ed a Linz nella Sinfonia Fantastica di Berlioz e con l'Ensemble Orchestrale de Paris per diversi concerti registrati per la EMI e la Virgin Classic. Ha diretto l'Orchestre Nationale du Capitole de Toulouse, l'Orchestra Reina Sofia di Madrid, l'Orchestra della Radiotelevisione di Zagabria, l'Ensemble Orchestrale di Parigi, la Gulbenkian Orchestra di Lisbona, l'Orchestra Sinfonica di Roma e Napoli della Rai, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'Orchestra della Radio di Sofia, la Nuova Orchestra Scarlatti, l'Orchestra Filarmonica Italiana e le finali del “Vendôme Prize” Concorso Internazionale di Pianoforte all'UNESCO di Parigi e del Concorso Internazionale di violino A. Stradivari di Cremona. Ha registrato per Fonit-Cetra le Sinfonie di Mozart KV 425 Linz e la KV 504 Praga; ha collaborato, tra gli altri, con i seguenti solisti: G. Bellucci, J. Ph. Collard, L. De Fusco, S. Gazzelloni, R. Honeck, B. Lupo, K.Nikkanen, G. Ohlsson, M. Rizzi, L. Vignali, N. Zabaleta. In campo operistico ha diretto per il Teatro dell'Opera di Roma Les Pecheurs des Perles di Bizet e Cenerentola di Rossini, al Festival di Martina Franca Amor vuol sofferenza di Leonardo Leo (registrato per Nuova Era), al Teatro Rendano di Cosenza Bohème di Puccini, a Napoli presso il Cortile di Palazzo Reale Le Finte Gemelle di N. Piccinni, al Teatro dell'Aquila di Fermo Le Villi di Puccini (registrato con l'Orchestra Filarmonica Marchigiana), al Teatro di Ankara Don Carlo di G. Verdi, per la Tulsa Opera in Oklahoma, Stati Uniti, Il Trovatore di G.Verdi, ed in Florida Les Contes d'Hoffmann di J. Offenbach. Ha inaugurato la stagione di balletto del Giubileo per il Teatro dell'Opera di Roma dirigendo Apollon Musagete di I. Stravinsky e Who Cares? di G. Gershwin. Nel gennaio 2004 ha diretto con l'Orchestra Filarmonica Italiana al Teatro Municipale di Piacenza Il Lago dei Cigni ed in aprile Shakespeare in Danza con il Teatro dell'Opera di Roma. Ai primi di giugno dello stesso anno è stato invitato al Festival di Sintra (Lisbona) con la Gulbenkian Orchestra che ha diretto nel settembre a Lisbona. Sempre a giugno ha diretto al Teatro dell'Opera di Roma Giselle, con la partecipazione di Roberto Bolle e la direzione artistica di Carla Fracci; in agosto ha diretto alle Terme di Caracalla Il Lago dei Cigni. Nell'ottobre 2005 dirige i concerti per la pace in Israele (Gerusalemme) e Palestina (Ramallah) ed in dicembre l'Orchestra dell'Arena di Verona. Nel giugno 2006 dirige il Barbiere di Siviglia all'Opera Comique de Paris. Nell'autunno successivo dirige numerosi concerti al NIMUS Festival di Nis (Serbia) con l'Orchestra sinfonica di Nis e della RadioTelevisione di Sofia, cui segue una collaborazione come preparatore nella stagione sinfonica 2006/2007 con l'orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Nell'autunno 2007 ha inaugurato la Stagione della Nuova Orchestra Scarlatti all'Auditorium della RAI di Napoli, dove è ritornato anche nella stagione 2008. Oltre all'attività concertistica ha inoltre tenuto numerose masterclass in Spagna, Polonia, nei Balcani ed in Italia con Lella Cuberli ed è stato in giuria in concorsi internazionali con Dame Joan Sutherland e Richard Bonynge. Nel febbraio 2009 torna a dirigere a Toulouse nella stagione del Théâtre du Capitole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *