Accademia degli Astrusi

L’Accademia degli Astrusi, con la direzione musicale di Federico Ferri, dopo i molti significativi risultati di pubblico e critica, si è affermata come una delle realtà più importanti del panorama barocco internazionale divenendo nel 2013 artista Sony.

Numerose recensioni, trasmissioni radiofoniche e televisive, anche in diretta per BBC e Rai Radio3, testimoniano il successo ottenuto in contesti quali Konzerthaus di Berlino, Opéra National di Bordeaux, Festival Rota dos Monumentos di Lisbona, Wigmore Hall di Londra, Bijloke Muziekcentrum di Gent, Festival MiTo SettembreMusica, Amici della Musica di Firenze, IUC di Roma, Monteverdi di Cremona, Stresa Festival, Reate Festival, Perugia Musica Classica, Associazione Mariani, Unione Musicale di Torino e Concerti del Quirinale.

L’Accademia degli Astrusi ha realizzato un progetto pluriennale di riscoperta dell’opera omnia strumentale di Giovanni Battista Martini, rilevante patrimonio musicale in gran parte inedito. Il pregevole lavoro del compositore bolognese viene riproposto sia con l’edizione discografica in prima assoluta, che con l’edizione critica edita da Suvini-Zerboni a cura di Federico Ferri e Daniele Proni.

Nell’ambito di questo progetto gli Astrusi sono stati protagonisti del “Festival Martini” e hanno portato in scena inoltre due rari intermezzi del francescano, maestro di Mozart, in coproduzione con il Teatro Comunale di Bologna, con Laura Polverelli ed Aldo Caputo e con la scenografia tratta da bozzetti originali di Dario Fo.

Con l’Accademia degli Astrusi si esibiscono regolarmente solisti quali Anna Caterina Antonacci, Sara Mingardo, Stefano Montanari. Diverse produzioni sono state trasmesse da Sky Classica HD, Unitel Tv, Rai Uno, Rai Tre, Rai 5 oltre a frequenti presenze nelle principali emittenti del circuito Euroradio (Radio Catalunya, ERR Klassika, NRK, BR Klassik, Concertzender).

Recentemente ha ottenuto un grande successo con il suo ritorno alla Wigmore Hall ed ha rappresentato Bologna, in qualità di orchestra ambasciatrice musicale della città, a Ghent nell’ambito degli Unesco Music Days.

Nel 2014 hanno tenuto concerti a La Monnaie, Auditorio Nacional di Madrid, Auditorio Principe Felipe di Oviedo, e una prestigiosa produzione operistica nell’ambito del Festival MiTo Settembremusica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *